I baby eletti si insediano nelle Zone - La politica dei ragazzi su parchi e mense

[Tratto dal Corriere della Sera.it]

Dopo le urne il 22 novembre gli eletti si «insediano» nelle zone

No alle larghe intese, no ai programmi ambiziosi che sanno solo di specchietti per le allodole. Sì invece alle proposte concrete che si possono realizzare in poco tempo: sanno il fatto loro, i candidati ai nuovi Consigli di zona dei Ragazzi e delle Ragazze, la loro è un'idea di governo d'azione e coi piedi per terra.

Il progetto, spinto dal Comune e realizzato da una rete di realtà non profit guidata da Arci, è arrivato adesso ai banchi di prova: archiviata la campagna elettorale che ha visto coinvolti 20 mila studenti dai 9 ai 13 anni e la fase del voto con tanto di urne e turni ai seggi, nei prossimi giorni verranno proclamati gli elett] No alle larghe intese, no ai programmi ambiziosi che sanno solo di specchietti per le allodole. Sì invece alle proposte concrete che si possono realizzare in poco tempo: sanno il fatto loro, i candidati ai nuovi Consigli di zona dei Ragazzi e delle Ragazze, la loro è un'idea di governo d'azione e coi piedi per terra.

Il progetto, spinto dal Comune e realizzato da una rete di realtà non profit guidata da Arci, è arrivato adesso ai banchi di prova: archiviata la campagna elettorale che ha visto coinvolti 20 mila studenti dai 9 ai 13 anni e la fase del voto con tanto di urne e turni ai seggi, nei prossimi giorni verranno proclamati gli eletti.

Share